Apertura straordinaria per il mese di agosto

Si avvisano i gentili visitatori che per tutto il mese di agosto la Riserva chiuderà alle ore 20,00 e sarà possibile accedere fino alle ore 18,00.

Si ricorda che al fine di contrastare il contagio da Sars-Cov-2 è obbligatoria la prenotazione on line per tutti i visitatori, compresi coloro che accedono senza visita guidata. Tutti i visitatori sono tenuti inoltre ad osservare le prescrizioni indicate nelle “DISPOSIZIONI E NORME PER IL CONTRASTO AL CONTAGIO DA SARS-COV-2 PER L’ACCESSO E LA PERMANENZA IN OASI”

DISPOSIZIONI E NORME PER IL CONTRASTO AL CONTAGIO DA SARS-COV-2 PER L’ACCESSO E LA PERMANENZA IN OASI

Dal 4 luglio sarà di nuovo possibile visitare la Riserva Naturale Oasi WWF Cratere degli Astroni e la mostra “Dinosauri in carne e ossa”. Al fine di contrastare il contagio da Sars-Cov-2, la Riserva ha riorganizzato attività e percorsi con l’obiettivo di garantire il distanziamento sociale, pertanto fino a diversa comunicazione i visitatori saranno tenuti ad osservare le seguenti prescrizioni:

  • si accede solo su prenotazione compilando il form on line. Le informazioni raccolte saranno conservate per i 14 giorni consecutivi alla prenotazione. Per eventuali dubbi o richieste è possibile utilizzare i contatti dell’Oasi;
  • I visitatori sono tenuti a comunicare al personale dell’Oasi eventuali cambiamenti di salute o contatti con casi sospetti/probabili/confermati di Covid-19 nei 14 giorni precedenti alla data di prenotazione;
  • Si accede a scaglioni di 15 minuti;
  • È consentito l’accesso a gruppi di massimo 15 persone alla volta;
  • È obbligatorio essere muniti di mascherina da indossare all’ingresso e, una volta entrati, nei casi in cui non sia possibile mantenere la distanza interpersonale di 1 metro (fatta eccezione per i componenti dello stesso nucleo familiare);
  • Al fine di non creare assembramento presso la biglietteria si consiglia vivamente l’acquisto dei biglietti on line. Ove non sia possibile acquistare i biglietti on line si consiglia vivamente l’utilizzo del POS;
  • L’accesso è consentito previa compilazione di un form appositamente predisposto ove si dichiara l’assenza di sintomi simil-influenzali o di contatti con casi sospetti/probabili/confermati di Covid-19 negli ultimi 14 giorni;
  • Sono sospesi laboratori e manifestazioni. L’area Picnic potrà essere fruita dai visitatori utilizzando stuoie, teli e Tovaglie personali nel rispetto del distanziamento da altri visitatori già presenti;
  • Le visite guidate si effettuano su prenotazione per gruppi di minimo 10 paganti e massimo 15 persone (bimbi esclusi) mantenendosi sempre a distanza di almeno 1 metro dagli altri partecipanti o, ove questo non sia possibile, indossando la mascherina;
  • È fatto divieto a tutti i visitatori di sostare nel piazzale d’ingresso dell’Oasi;
  • È vietato l’accesso in presenza di febbre o sintomi riconducibili al Covid – 19;
  • È vietato l’accesso a chi sia venuto in contatto con casi sospetti/probabili/confermati di Covid-19 negli ultimi 14 giorni.
  • È fatto obbligo a tutti i visitatori di rispettare la segnaletica esposta in Oasi e le indicazioni del personale della Riserva;

Per tutte le informazioni relative ai costi, ai percorsi, agli orari e ai contatti è possibile consultare la sezione “Info e costi”

Si ringraziano i gentili visitatori per la collaborazione.

Predazione di uova di testuggini aliene da parte delle volpi native degli Astroni

Una delle principali cause di perdita della biodiversità a livello mondiale è rappresentata dall’immissione illecita di specie aliene negli habitat naturali, le quali possono rappresentare un serio rischio per le specie locali soprattutto in presenza di endemismi o stati di conservazione già precari. Tra queste specie ci sono le Trachemys, testuggini palustri provenienti dal continente americano. Agli Astroni uno studio ha indagato le relazioni di predazione che si sono innescate tra esse e la fauna locale.

Scarica la ricerca di Nardone_et_al_2018