Ricostruiamo il giardino delle farfalle!

Nell’estate del 2017 nella Riserva Naturale e Oasi WWF Cratere degli Astroni si è propagato un enorme incendio che ha colpito oltre il 60% della superficie dell’Oasi bruciando tantissimi alberi anche secolari. Oltre agli alberi sono morti anche tanti animali e moltissimi insetti e si è bruciato il giardino delle farfalle. Proprio gli insetti sono stati tra gli animali più colpiti anche perché, non trovando più piante e fiori nelle aree percorse dal fuoco, rischiano di morire letteralmente di fame. Questi piccoli animali sono importantissimi per Natura e anche per l’uomo, infatti senza di loro non avremmo più verdure e frutti da mangiare, per non parlare del miele!


70%
sono gli insetti minacciati di estinzione
80%
sono le piante che si riproduce grazie agli insetti, anche quelle utili alla nostra alimentazione
20 %
è la mortalità delle colonie di api europee. Le api sono una specie protetta!


COME AIUTARCI?

Ogni classe può adottare una pianta utile agli insetti e aiutarci a ricostruire il giardino delle farfalle!

Raccogliendo un euro per studente la classe riceverá il Kit Foresty (foresty.it) che contiene terra vegetale e alcuni semi, in questo modo potrà coltivare direttamente in classe le piante utili agli insetti per poi metterle a dimora nel giardino della scuola o portarle in Oasi.

Noi invece, con i fondi raccolti, ci impegniamo a piantare tante altre piante a fiori e a ricostruire il giardino delle farfalle più grande e più bello di prima!

 Ciascuna pianta ottenuta dal kit avrà un suo codice di riferimento in modo che si possa seguirne la crescita e conoscere il nome della classe che l’ha fatta nascere.

La campagna è dedicata alle scuole della Città Metropolitana di Napoli nell’ambito del progetto di raccolta fondi per l’Oasi degli Astroni “Salva il cuore selvaggio di Napoli” (meridonare.it/progetto/salva-il-cuore-selvaggio-di-napoli).

Annunci